Home page > I cavalli > SALUTE DEL CAVALLO

Salute del cavallo

(cavalli.it) - Essere dei buoni osservatori ci permette di capire tempestivamente se il nostro cavallo ha dei problemi di salute, ed a volte la velocità nella diagnosi può essere determinante per evitare complicazioni. Problemi di salute del cavallo possono essere più o meno evidenti. L’abilità sta nello scorgere i segnali più nascosti come ad esempio un’eventuale svogliatezza del nostro animale o la poca scioltezza nei movimenti.

Caratteristiche del cavallo in salute

  • Pelo lucido.
  • Criniera folta.
  • Schiena tonica e vigorosa.
  • Occhi vispi.
  • Mucose rosa.
  • Vulva senza perdite.
  • Corno dello zoccolo compatto.

Caratteristiche del cavallo in cattivo stato di salute

  • Occhi spenti.
  • Pupille fisse.
  • Abbondanti secrezioni intorno al naso o agli occhi.
  • Criniera diradata.
  • Ferite aperte.
  • Feci dure e scure.
  • Urina scura o maleodorante.
  • Gonfiori.
  • Vulva aperta.
  • Pelle che si squama.
  • Corno dello zoccolo con fessure o danneggiato.
  • Odore sgradevole.

Se abbiamo qualche dubbio che il nostro cavallo non sia proprio in forma per prima cosa è sempre consigliabile tastare ogni parte del corpo dell’animale, dalle orecchie agli zoccoli. Controllare la temperatura corporea è poi un altro passo importante per appurare se vi sia un reale malessere. A livello di temperatura anale, un cavallo sano oscilla fra 37,5 e 38,2 gradi. Se, con il cavallo a riposo, si oltrepassano i 39 gradi è segnale di una probabile patologia.

In Caso di Malattia

Le malattie più frequenti che potrebbero comparire nel cavallo riguardano l’apparato respiratorio e quello digerente. In qualsiasi caso, anche di altre disfunzioni, per prima cosa bisogna sistemare e rinfrescare il box ed i luoghi dove vive il cavallo, facendo attenzione però che il cavallo non prenda freddo. Nel caso in cui il cavallo viva in compagnia, va isolato all’interno di un box, per evitare ogni rischio di contagi e per garantire la sufficiente tranquillità di cavallo ed operatori.

Bisogna inoltre soddisfare la sua sete con acqua fresca in abbondanza, ma non esagerare con le razioni di cibo, soprattutto in caso di problemi all’apparato digerente.

Zoppia

La zoppia non si presenta con sintomi sempre evidenti, soprattutto finché non degenera in patologia grave. Proprio per questo motivo spesso la zoppia viene trascurata ed è abbastanza comune che il problema diventi col tempo serio. Occorre quindi molta attenzione e spirito d’osservazione. Nella maggior parte dei casi il cavallo, constatando il dolore, evita di caricare col peso l’arto dolorante.

Se si sospetta una forma lieve di zoppia è quindi consigliabile analizzare bene l’andatura del cavallo al passo, al trotto, ed alla corda, magari chiedendo aiuto a chi è più competente di noi. In questo modo si potranno identificare e curare zoppie ancora ad uno stadio iniziale, evitando che degenerino in patologie più serie e fastidiose.

Dermatiti

La dermatite è un problema relativamente diffuso tra i cavalli. In particolar modo la cosiddetta dermatite estiva interessa una non trascurabile percentuale della popolazione equina. Si tratta di una dermatite allergica, causata da piccoli insetti – piccole mosche – che si nutrono del sangue del cavallo. Il fatto che sia una reazione allergica fa sì che essa non sia contagiosa, e che interessi solo alcuni soggetti e non altri, anche se facenti parte dello stesso gruppo.

Il sintomo più importante è il prurito, che è realmente molto forte, e spinge il cavallo a grattarsi fino a danneggiarsi pelo e crini. L’aspetto tipico di cavali che soffrono di dermatite estiva è proprio la mancanza di crini nella coda e nella criniera. I crini appaiono spezzati e lasciano intravedere la pelle sottostante. La dermatite estiva non ha una cura definitiva poiché ha origini allergiche.
Le soluzioni sono riconducibili a due tipologie, possibilmente da attuare congiuntamente:

  • Evitare il più possibile che il cavallo sia punto, ad esempio con insetticidi e coperte.
  • Ridurre l’infiammazione, e quindi il prurito, a livello locale, utilizzando farmaci o sostanze naturali lenitive.

Colpi di Calore

Il cavallo è un animale capace di ben sopportare il freddo. Quando invece si tratta di caldo eccessivo ecco che possono subentrare i problemi. Il colpo di calore è una delle problematiche più serie in cui può incappare il cavallo. Basti pensare che un forte colpo di calore non trattato può avere conseguenze letali. Il colpo di calore è in agguato soprattutto nelle ore più calde delle giornate estive.

Il cavallo che non riesca a trovare riparo dal sole suda abbondantemente ed il battito cardiaco accelera progressivamente. Ad un certo punto, se l’esposizione è eccessiva, il cavallo non riesce più a raffreddarsi tramite i suoi naturali meccanismi di termoregolazione ed il respiro si fa ansimante ed affannoso. L’animale in questi casi o è completamente immobile oppure si accascia spossato a terra, magari percorso da brividi. E’ necessario agire tempestivamente, bagnando copiosamente il cavallo con acqua fresca, soprattutto su collo e gambe, e portandolo non appena possibile al riparo da sole e caldo.

Coliche Addominali

La colica altro non è che la manifestazione di un perdurante dolore viscerale addominale acuto. Un cavallo che soffra di coliche può manifestare, a seconda della gravità, diversi sintomi tra cui:

  • Guardarsi il fianco ruotando la testa verso l’addome.
  • Rotolarsi a terra o rimanere a lungo coricato.
  • Picchiare a terra con lo zoccolo.
  • Calciarsi l’addome.

Le cause di una colica possono essere varie, vanno dall’ingestione di alimenti non appropriati, fino ai parassiti, ma possono essere anche dovute ad ulcere o ad altre disfunzioni. Poiché le cause delle coliche possono essere così varie, è bene chiamare sempre il veterinario per permettergli di identificare la causa della colica. Solo una volta determinata la causa del problema sarà possibile per il veterinario prescrivere la terapia più opportuna.

FONTE: cavalli.it

Centro Ippico Iannibelli
...i nostri cavalli

I cavalli del Centro Ippico Iannibelli sono di diversi tipi e misure, possono soddisfare tutti i gusti e tutte le capacità di chi vuole praticare con noi questa splendida passione: l'equitazione.

top